più forti di prima
SIAMO TORNATI

Dopo dieci anni di storia, nel 2016 Struttura inaugura una seconda fase del proprio sviluppo, entrando nel gruppo PTS Consulting

cultura
Qui
si parla
e  si fa
STRUTTURA LA SOCIETA' DELLA CULTURA DI PTS CONSULTING

Settori d'intervento

Struttura realizza iniziative e progetti in cinque principali settori strategici di intervento

Industrie creative e culturali

Il sistema produttivo culturale, posto al crocevia tra arte, impresa e tecnologia, svolge, nel sistema di innovazione nazionale e in quelli regionali, un ruolo strategico per la crescita in chiave sociale, culturale e economica dell’Italia: la cultura cessa di essere un ambito «settoriale» e diventa la piattaforma in cui intrecciare e liberare le energie creative necessarie ad innescare reali processi di sviluppo.

Beni e attività culturali

La sfida che oggi caratterizza le prospettive di intervento, da parte pubblica e privata, è quella della gestione sostenibile di tali beni, al fine di metterne a frutto le potenzialità in termini di creazione e potenziamento del capitale sociale, coesione, sviluppo delle competenze e miglioramento della qualità di vita.

Turismo

Tra le più importanti attività economiche, a livello italiano come più in generale a livello europeo, il turismo è oggi un settore in rapido mutamento. Cambiano, infatti, i modelli di consumo e, di conseguenza, quelli di produzione. Ma cambia, ed anzi cresce, anche la domanda da parte di tutti gli stakeholder di un modello di sviluppo del settore che sia al contempo competitivo e sostenibile.

Territorio

Struttura ha maturato una significativa esperienza di sviluppo territoriale ed affianca da anni i suoi clienti, in particolar modo istituzioni nazionali ed enti locali, in una serie di attività che hanno l’obiettivo principale di restituire o aumentare l’attrattività dei territori e la competitività di settori strategici.

Sport

Struttura sostiene l’importanza dello sport quale fattore di crescita e sviluppo per i territori. Siamo fermamente convinti della valenza sociale ed economica del settore sport, del potenziale non ancora pienamente espresso dello stesso e cerchiamo di dare, con i nostri progetti e la nostra attività di affiancamento a pubbliche amministrazioni e soggetti privati, un concreto contributo per aiutare i territori a credere e investire nella cultura sportiva.

Linee di servizio

Con il nostro lavoro cerchiamo di offrire soluzioni a problemi complessi e rispondiamo concretamente alle necessità dei nostri clienti. La competenza professionale del team di Struttura, l’attività decennale, gli oltre 250 progetti realizzati, l’esperienza specifica in settori di intervento strategici sono ciò che oggi fa di Struttura una delle principali società italiane di consulenza, ricerca, formazione. Di seguito presentiamo le principali linee di servizio in cui si realizza la nostra attività.

Assistenza alla programmazione

Struttura affianca le Amministrazioni Pubbliche centrali e territoriali nella programmazione, gestione ed attuazione di politiche e programmi nazionali e comunitari.

L’azione di supporto si struttura in attività di programmazione strategica, affiancamento nell’attuazione e nella gestione di politiche ed interventi, in azioni di monitoraggio e valutazione dei risultati ottenuti e degli impatti prodotti dagli interventi, in attività di rafforzamento della capacità istituzionale, organizzativa e amministrativa della PA.

Fine ultimo dell’intervento di Struttura è quello di assicurare la gestione ottimale delle politiche e delle risorse e di garantirne la più elevata efficacia.

L’approfondita conoscenza del settore pubblico e la lunga esperienza nelle dinamiche della cultura, del turismo e dello sviluppo locale hanno permesso di affiancare le PA con un duplice intervento di natura tecnica e specialistica, capace di fornire non solo il più adeguato sostegno nelle attività tipiche della gestione dei fondi comunitari e non, ma anche di offrire un supporto nella progettazione e definizione di strumenti e azioni per il raggiungimento degli obiettivi strategici.

Progettazione finanziata

In un periodo storico caratterizzato da scarsità di risorse e riduzione dei finanziamenti da parte del settore pubblico a sostegno della cultura è quanto mai importante che le istituzioni e gli operatori privati sviluppino la consapevolezza della rilevanza che la progettazione finanziata assume nell’ambito delle attività di fundraising.

Lo strumento più importante per individuare e massimizzare le opportunità di finanziamento esistenti è ovviamente il progetto, che dovrebbe essere in grado di intercettare le priorità strategiche di sviluppo dei territori ed introdurre elementi di innovazione per la valorizzazione del patrimonio e la qualificazione dell’offerta culturale.

In questo senso, Struttura mette a disposizione le proprie competenze su un duplice fronte: quello della richiesta dei finanziamenti, svolgendo analisi propedeutiche alla definizione del progetto, elaborando le proposte e affiancando i propri clienti nell’implementazione della candidatura; e quello dell’attuazione del progetto finanziato, offrendo assistenza tecnica alla spesa e alla rendicontazione dei contributi erogati.

Business consulting

La linea di servizio dedicata alla consulenza direzionale e strategica a supporto di soggetti pubblici e privati rappresenta un cardine dell’attività di Struttura. Gli incarichi di business consulting svolti hanno permesso alla società di partecipare all’attivazione di progetti strategici e piani operativi mirati alla crescita e alla sostenibilità dei processi di qualificazione dell’offerta culturale, sempre assicurando la creazione di valore all’interno dell’organizzazione proponente.

Due le direzioni in cui si esplicita l’attività di business consulting di Struttura:

l’assistenza e supporto nella progettazione strategica e nello sviluppo di business model innovativi a favore dei soggetti operanti nell’ambito della cultura, da un lato, intervenendo sia nelle fasi propedeutiche e di valutazione ex-ante dell’opportunità di implementare un progetto, quanto nella definizione delle condizioni funzionali ad una sua fattiva implementazione; dall’altro, la realizzazione di servizi di programmazione economico-finanziaria di interventi (redazione di budget, business plan e piani economico-finanziari), la progettazione di meccanismi operativi di gestione e la definizione di modelli di governance.

Ricerca economica e analisi statistiche

Struttura, nata da ricercatori e docenti universitari, ha da sempre prestato grande attenzione alla ricerca economica e all’analisi statistica, considerando questi gli ambiti chiave di intervento della società, nonché gli elementi distintivi rispetto alle altre realtà di consulenza che in Italia operano nei medesimi settori.

Un simile approccio nasce dalla convinzione che la ricerca economica e l’analisi statistica siano strumenti conoscitivi imprescindibili per affiancare i decisori pubblici e privati, giorno per giorno e in modo significativo, fornendo loro le necessarie chiavi interpretative di una realtà in continua evoluzione.

In tale ambito di attività, Struttura ha sviluppato metodologie di ricerca specifiche, qualitative e quantitative, attraverso strumenti di rilevazione desk e field, in grado di rispondere puntualmente alle esigenze e alle richieste dei clienti ed ha realizzato numerosi studi e rapporti, anche di rilevanza nazionale, a supporto delle politiche di sviluppo e della gestione di programmi e progetti complessi.

Temporary management

Struttura opera come Management Company supportando in maniera strutturale e sistematica le iniziative nel settore dell’arte e della cultura, con servizi di assistenza (sviluppo di progettualità, strategie, analisi e ricerche, relazioni e networking) e con attività progettuali finalizzate a casi specifici.

Accanto a tali servizi, Struttura, tramite il ricorso al Temporary Management e all’Executive Coaching, offre la possibilità di impegnare i professionisti del proprio team in maniera continuativa all’interno di imprese e istituzioni culturali che abbiano bisogno di gestire non solo start-up e accelerazione dell’innovazione, ma anche piani industriali e processi di riassetto strategico.

In questo quadro è possibile creare percorsi di accompagnamento per lo staff manageriale dell’impresa o dell’istituzione e configurare percorsi di supporto metodologico, tecnico e operativo volti alla mitigazione degli elementi di complessità emergenti dalla gestione di progetti complessi.

Sviluppo territoriale

La pianificazione strategica per lo sviluppo dei territori è un tema oggi al centro del dibattito intorno alla programmazione e progettazione delle funzioni pubbliche e degli interventi.

Avviare un processo di pianificazione strategica significa creare un’occasione unica per il territorio, con l’obiettivo di ridisegnarne l’identità e la visione strategica, valorizzandone risorse e opportunità in un meccanismo interattivo che coinvolge tutti gli attori locali (sia pubblici che privati) in una logica di sistema.

In quest’ambito, Struttura affianca enti locali e soggetti privati nell'introduzione e nell'attuazione di nuovi e più efficaci modelli di pianificazione territoriale, fornendo supporto operativo per la:

  • Pianificazione strategica e progettazione esecutiva di interventi di gestione e valorizzazione del patrimonio;
  • Messa a punto di metodi innovativi di progettazione urbana e di governance per la valorizzazione culturale;
  • Promozione e diffusione di un processo decisionale e evolutivo “bottom-up’” o “grassroots”, allo scopo di creare un nuovo modello di sviluppo sostenibile e partecipativo a base culturale;
  • Progettazione di sistemi di monitoraggio dei risultati, rendicontazione e valutazione;
  • Capacity building delle amministrazioni locali coinvolte per l’innovazione e l’orientamento a un ruolo di governance locale in termini di progettazione urbana integrata.

Consulenza legale amministrativa

Il nostro servizio di supporto e consulenza amministrativa offre ai clienti, sia pubblici sia privati, un valido supporto in materia di:

  • Diritto amministrativo
  • Concessioni
  • Gare e appalti pubblici
  • Contrattualistica pubblica
  • Eticità e anticorruzione
  • Project financing
  • Partenariato Pubblico-privato

Struttura, quale operatore specializzato nell'assistenza tecnico-legale, è in grado di affiancare le amministrazioni: in percorsi di adeguamento istituzionale e organizzativo; di fornire chiarimenti in merito a quesiti specifici in ambito normativo o procedurale; di supportare nella predisposizione di atti di gara quali bandi, capitolati e disciplinari e altri documenti utili allo svolgimento delle procedure pubbliche; di redigere contratti e regolamenti; di predisporre pareri e atti amministrativi; di stilare e perfezionare statuti; di assistere gli enti pubblici nell'adempimento degli obblighi di legge in materia di anticorruzione.

Organizzazione e risorse umane

Il successo di una organizzazione, sia questa pubblica o privata, dipende sempre in maggior misura dalla gestione delle risorse umane e dalle strategie poste in atto al fine di valorizzare il personale, generando un senso di commitment verso gli obiettivi aziendali.

L’esperienza maturata nell'impostazione, avviamento e consolidamento di sistemi di organizzazione permette oggi a Struttura di valutare e identificare soluzioni a problemi di gestione delle risorse umane in organizzazione pubbliche e private, sempre in relazione agli obiettivi strategici e agli assetti organizzativi dei propri clienti.

I principali elementi di progettazione organizzativa posti in essere riguardano:

  • l’identificazione delle funzioni di gestione, dei processi e dei flussi di informazione che devono caratterizzare il soggetto;
  • la definizione del prototipo ideale di organizzazione cui tendere, esplicitando mansioni e responsabilità, nonché determinando il dimensionamento dell’organizzazione;
  • lo studio dei profili professionali, con l’obiettivo di giungere a una valutazione dei profili di ruolo e alla più opportuna allocazione delle risorse.

Monitoraggio, valutazione e rendicontazione sociale

Nell'ambito delle politiche di sviluppo, il tema del monitoraggio, della valutazione e della rendicontazione sociale ha acquisito, in Europa prima e oggi anche in Italia, una crescente centralità nella costruzione delle politiche pubbliche. L’adozione di un simile approccio da parte dei policy maker e degli operatori privati è motivata dalla combinazione di due fattori essenziali: da un lato, la volontà sempre più forte di restituire alla collettività gli esiti e i risultati raggiunti attraverso i progetti, le politiche o gli investimenti realizzati, dall'altro la necessità di definire strumenti idonei per una corretta allocazione delle (poche) risorse disponibili.

In questo senso, il processo di monitoraggio, valutazione e rendicontazione si configura come un ciclo in cui ogni fase è propedeutica alla successiva e contribuisce, in prospettiva, ad una sempre più precisa individuazione degli interventi e dei processi da porre in essere, in un’ottica di efficienza e di efficacia.

Struttura ha maturato una specifica esperienza “sul campo”, al fianco del MiBACT, delle Regioni e degli enti locali, affinando metodologie di indagine e strumenti di analisi e misurandosi, in particolare, con servizi di definizione di cruscotti di analisi, di costruzione di metodologie per il monitoraggio e la valutazione, di redazione di bilanci di missione.

Formazione

Struttura persegue l’obiettivo di favorire la crescita del settore culturale attraverso l’incremento di competenze specifiche e la diffusione di buone pratiche tra gli operatori del settore, nell'ambito delle amministrazioni pubbliche e delle organizzazioni non profit. Le proposte formative di Struttura rappresentano, infatti, una risposta all'esigenza, particolarmente avvertita nel fragile ambito delle iniziative culturali, di un attento riesame delle professionalità, delle conoscenze e di tutte le competenze che possono innescare processi di miglioramento sul fronte dell’offerta, nonché una migliore fruizione a beneficio dei cittadini e di quanti visitano il Paese.

L’attività di formazione e sensibilizzazione che Struttura si propone di realizzare si fonda su una metodologia solida, che si snoda lungo un percorso le cui le tappe sono scandite da due parole chiave: conoscere e saper fare. L’ipotesi di fondo è che per sviluppare le conoscenze e le abilità dei partecipanti si debba intervenire su due livelli, uno teorico e l’altro pratico, strettamente interdipendenti l’uno con l’altro. L’orientamento alla “progettazione” costituisce una scelta specifica, mirata a favorire la declinazione tecnica delle metodologie operative più solide in materia di gestione delle organizzazioni e dei servizi culturali.

Struttura affianca le Amministrazioni Pubbliche centrali e territoriali nella programmazione, gestione ed attuazione di politiche e programmi nazionali e comunitari.

L’azione di supporto si struttura in attività di programmazione strategica, affiancamento nell’attuazione e nella gestione di politiche ed interventi, in azioni di monitoraggio e valutazione dei risultati ottenuti e degli impatti prodotti dagli interventi, in attività di rafforzamento della capacità istituzionale, organizzativa e amministrativa della PA.

Fine ultimo dell’intervento di Struttura è quello di assicurare la gestione ottimale delle politiche e delle risorse e di garantirne la più elevata efficacia.

L’approfondita conoscenza del settore pubblico e la lunga esperienza nelle dinamiche della cultura, del turismo e dello sviluppo locale hanno permesso di affiancare le PA con un duplice intervento di natura tecnica e specialistica, capace di fornire non solo il più adeguato sostegno nelle attività tipiche della gestione dei fondi comunitari e non, ma anche di offrire un supporto nella progettazione e definizione di strumenti e azioni per il raggiungimento degli obiettivi strategici.

In un periodo storico caratterizzato da scarsità di risorse e riduzione dei finanziamenti da parte del settore pubblico a sostegno della cultura è quanto mai importante che le istituzioni e gli operatori privati sviluppino la consapevolezza della rilevanza che la progettazione finanziata assume nell’ambito delle attività di fundraising.

Lo strumento più importante per individuare e massimizzare le opportunità di finanziamento esistenti è ovviamente il progetto, che dovrebbe essere in grado di intercettare le priorità strategiche di sviluppo dei territori ed introdurre elementi di innovazione per la valorizzazione del patrimonio e la qualificazione dell’offerta culturale.

In questo senso, Struttura mette a disposizione le proprie competenze su un duplice fronte: quello della richiesta dei finanziamenti, svolgendo analisi propedeutiche alla definizione del progetto, elaborando le proposte e affiancando i propri clienti nell’implementazione della candidatura; e quello dell’attuazione del progetto finanziato, offrendo assistenza tecnica alla spesa e alla rendicontazione dei contributi erogati.

La linea di servizio dedicata alla consulenza direzionale e strategica a supporto di soggetti pubblici e privati rappresenta un cardine dell’attività di Struttura. Gli incarichi di business consulting svolti hanno permesso alla società di partecipare all’attivazione di progetti strategici e piani operativi mirati alla crescita e alla sostenibilità dei processi di qualificazione dell’offerta culturale, sempre assicurando la creazione di valore all’interno dell’organizzazione proponente.

Due le direzioni in cui si esplicita l’attività di business consulting di Struttura:

l’assistenza e supporto nella progettazione strategica e nello sviluppo di business model innovativi a favore dei soggetti operanti nell’ambito della cultura, da un lato, intervenendo sia nelle fasi propedeutiche e di valutazione ex-ante dell’opportunità di implementare un progetto, quanto nella definizione delle condizioni funzionali ad una sua fattiva implementazione; dall’altro, la realizzazione di servizi di programmazione economico-finanziaria di interventi (redazione di budget, business plan e piani economico-finanziari), la progettazione di meccanismi operativi di gestione e la definizione di modelli di governance.

Struttura, nata da ricercatori e docenti universitari, ha da sempre prestato grande attenzione alla ricerca economica e all’analisi statistica, considerando questi gli ambiti chiave di intervento della società, nonché gli elementi distintivi rispetto alle altre realtà di consulenza che in Italia operano nei medesimi settori.

Un simile approccio nasce dalla convinzione che la ricerca economica e l’analisi statistica siano strumenti conoscitivi imprescindibili per affiancare i decisori pubblici e privati, giorno per giorno e in modo significativo, fornendo loro le necessarie chiavi interpretative di una realtà in continua evoluzione.

In tale ambito di attività, Struttura ha sviluppato metodologie di ricerca specifiche, qualitative e quantitative, attraverso strumenti di rilevazione desk e field, in grado di rispondere puntualmente alle esigenze e alle richieste dei clienti ed ha realizzato numerosi studi e rapporti, anche di rilevanza nazionale, a supporto delle politiche di sviluppo e della gestione di programmi e progetti complessi.

Struttura opera come Management Company supportando in maniera strutturale e sistematica le iniziative nel settore dell’arte e della cultura, con servizi di assistenza (sviluppo di progettualità, strategie, analisi e ricerche, relazioni e networking) e con attività progettuali finalizzate a casi specifici.

Accanto a tali servizi, Struttura, tramite il ricorso al Temporary Management e all’Executive Coaching, offre la possibilità di impegnare i professionisti del proprio team in maniera continuativa all’interno di imprese e istituzioni culturali che abbiano bisogno di gestire non solo start-up e accelerazione dell’innovazione, ma anche piani industriali e processi di riassetto strategico.

In questo quadro è possibile creare percorsi di accompagnamento per lo staff manageriale dell’impresa o dell’istituzione e configurare percorsi di supporto metodologico, tecnico e operativo volti alla mitigazione degli elementi di complessità emergenti dalla gestione di progetti complessi.

La pianificazione strategica per lo sviluppo dei territori è un tema oggi al centro del dibattito intorno alla programmazione e progettazione delle funzioni pubbliche e degli interventi.

Avviare un processo di pianificazione strategica significa creare un’occasione unica per il territorio, con l’obiettivo di ridisegnarne l’identità e la visione strategica, valorizzandone risorse e opportunità in un meccanismo interattivo che coinvolge tutti gli attori locali (sia pubblici che privati) in una logica di sistema.

In quest’ambito, Struttura affianca enti locali e soggetti privati nell'introduzione e nell'attuazione di nuovi e più efficaci modelli di pianificazione territoriale, fornendo supporto operativo per la:

  • Pianificazione strategica e progettazione esecutiva di interventi di gestione e valorizzazione del patrimonio;
  • Messa a punto di metodi innovativi di progettazione urbana e di governance per la valorizzazione culturale;
  • Promozione e diffusione di un processo decisionale e evolutivo “bottom-up’” o “grassroots”, allo scopo di creare un nuovo modello di sviluppo sostenibile e partecipativo a base culturale;
  • Progettazione di sistemi di monitoraggio dei risultati, rendicontazione e valutazione;
  • Capacity building delle amministrazioni locali coinvolte per l’innovazione e l’orientamento a un ruolo di governance locale in termini di progettazione urbana integrata.

Il nostro servizio di supporto e consulenza amministrativa offre ai clienti, sia pubblici sia privati, un valido supporto in materia di:

  • Diritto amministrativo
  • Concessioni
  • Gare e appalti pubblici
  • Contrattualistica pubblica
  • Eticità e anticorruzione
  • Project financing
  • Partenariato Pubblico-privato

Struttura, quale operatore specializzato nell'assistenza tecnico-legale, è in grado di affiancare le amministrazioni: in percorsi di adeguamento istituzionale e organizzativo; di fornire chiarimenti in merito a quesiti specifici in ambito normativo o procedurale; di supportare nella predisposizione di atti di gara quali bandi, capitolati e disciplinari e altri documenti utili allo svolgimento delle procedure pubbliche; di redigere contratti e regolamenti; di predisporre pareri e atti amministrativi; di stilare e perfezionare statuti; di assistere gli enti pubblici nell'adempimento degli obblighi di legge in materia di anticorruzione.

Il successo di una organizzazione, sia questa pubblica o privata, dipende sempre in maggior misura dalla gestione delle risorse umane e dalle strategie poste in atto al fine di valorizzare il personale, generando un senso di commitment verso gli obiettivi aziendali.

L’esperienza maturata nell'impostazione, avviamento e consolidamento di sistemi di organizzazione permette oggi a Struttura di valutare e identificare soluzioni a problemi di gestione delle risorse umane in organizzazione pubbliche e private, sempre in relazione agli obiettivi strategici e agli assetti organizzativi dei propri clienti.

I principali elementi di progettazione organizzativa posti in essere riguardano:

  • l’identificazione delle funzioni di gestione, dei processi e dei flussi di informazione che devono caratterizzare il soggetto;
  • la definizione del prototipo ideale di organizzazione cui tendere, esplicitando mansioni e responsabilità, nonché determinando il dimensionamento dell’organizzazione;
  • lo studio dei profili professionali, con l’obiettivo di giungere a una valutazione dei profili di ruolo e alla più opportuna allocazione delle risorse.

Nell'ambito delle politiche di sviluppo, il tema del monitoraggio, della valutazione e della rendicontazione sociale ha acquisito, in Europa prima e oggi anche in Italia, una crescente centralità nella costruzione delle politiche pubbliche. L’adozione di un simile approccio da parte dei policy maker e degli operatori privati è motivata dalla combinazione di due fattori essenziali: da un lato, la volontà sempre più forte di restituire alla collettività gli esiti e i risultati raggiunti attraverso i progetti, le politiche o gli investimenti realizzati, dall'altro la necessità di definire strumenti idonei per una corretta allocazione delle (poche) risorse disponibili.

In questo senso, il processo di monitoraggio, valutazione e rendicontazione si configura come un ciclo in cui ogni fase è propedeutica alla successiva e contribuisce, in prospettiva, ad una sempre più precisa individuazione degli interventi e dei processi da porre in essere, in un’ottica di efficienza e di efficacia.

Struttura ha maturato una specifica esperienza “sul campo”, al fianco del MiBACT, delle Regioni e degli enti locali, affinando metodologie di indagine e strumenti di analisi e misurandosi, in particolare, con servizi di definizione di cruscotti di analisi, di costruzione di metodologie per il monitoraggio e la valutazione, di redazione di bilanci di missione.

Struttura persegue l’obiettivo di favorire la crescita del settore culturale attraverso l’incremento di competenze specifiche e la diffusione di buone pratiche tra gli operatori del settore, nell'ambito delle amministrazioni pubbliche e delle organizzazioni non profit. Le proposte formative di Struttura rappresentano, infatti, una risposta all'esigenza, particolarmente avvertita nel fragile ambito delle iniziative culturali, di un attento riesame delle professionalità, delle conoscenze e di tutte le competenze che possono innescare processi di miglioramento sul fronte dell’offerta, nonché una migliore fruizione a beneficio dei cittadini e di quanti visitano il Paese.

L’attività di formazione e sensibilizzazione che Struttura si propone di realizzare si fonda su una metodologia solida, che si snoda lungo un percorso le cui le tappe sono scandite da due parole chiave: conoscere e saper fare. L’ipotesi di fondo è che per sviluppare le conoscenze e le abilità dei partecipanti si debba intervenire su due livelli, uno teorico e l’altro pratico, strettamente interdipendenti l’uno con l’altro. L’orientamento alla “progettazione” costituisce una scelta specifica, mirata a favorire la declinazione tecnica delle metodologie operative più solide in materia di gestione delle organizzazioni e dei servizi culturali.

News

06 Giu

Alla giornata plenaria del progetto “Sistema bibliotecario policentrico di area vasta“, ospitata nella sede dell’istituzione Biblioteche di Roma, oltre 40 biblioteche della provincia collaborano alla progettazione dell’idea di sistema

Leggi tutto

22 Feb

E' stato pubblicato lo studio "Metodi, modelli e strumenti per la misurazione e valutazione degli effetti e degli impatti di natura economica e sociale degli eventi culturali - il caso della Regione Calabria" a cura della RTI Struttura srl - Contesti srl.

Leggi tutto

02 Feb

Ales, società in house interamente partecipata dal MIBACT, ha pubblicato un bando per l’assegnazione di finanziamenti a progetti culturali destinato ai Comuni con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti

Leggi tutto

24 Gen

Il Festival del Videogioco Let’s Play Videogame è stato riconosiuto Progetto Speciale MiBACT in virtù della particolare rilevanza nazionale ed internazionale dell’evento nel campo della valorizzazione e della promozione del mondo dell’audiovisivo italiano.

Leggi tutto

Clienti

Prossimi Eventi

Contatti

Back to Top