Monitoraggio, valutazione e rendicontazione sociale

Nell’ambito delle politiche di sviluppo, il tema del monitoraggio, della valutazione e della rendicontazione sociale ha acquisito, in Europa prima e oggi anche in Italia, una crescente centralità nella costruzione delle politiche pubbliche. L’adozione di un simile approccio da parte dei policy maker e degli operatori privati è motivata dalla combinazione di due fattori essenziali: da un lato, la volontà sempre più forte di restituire alla collettività gli esiti e i risultati raggiunti attraverso i progetti, le politiche o gli investimenti realizzati, dall’altro la necessità di definire strumenti idonei per una corretta allocazione delle (poche) risorse disponibili.

In questo senso, il processo di monitoraggio, valutazione e rendicontazione si configura come un ciclo in cui ogni fase è propedeutica alla successiva e contribuisce, in prospettiva, ad una sempre più precisa individuazione degli interventi e dei processi da porre in essere, in un’ottica di efficienza e di efficacia.

Struttura ha maturato una specifica esperienza “sul campo”, al fianco del MiBACT, delle Regioni e degli enti locali, affinando metodologie di indagine e strumenti di analisi e misurandosi, in particolare, con servizi di definizione di cruscotti di analisi, di costruzione di metodologie per il monitoraggio e la valutazione, di redazione di bilanci di missione.